Le scene di nudo

Posted by in kat

La stragrande maggioranza della nudità nel cinema si trova nei film pornografici.

Le scene di nudo possono essere controverse in alcune culture, perché possono contrastare alcuni degli standards del pudore di una determinata società. Questi standard variano a seconda della cultura, e dipendono dal tipo di nudo, che è esposto, quali parti del corpo sono esposte, la durata dell’esposizione, la posa del porno, il contesto, ed altri aspetti secondari. Indipendentemente da ciò, in molte culture, la nudità nei film è soggetta a regimi di censura dalle autorità, che controllano il contenuto del porno film, con l’intenzione di limitarne la visione soltanto ad un pubblico adulto.
Nei paesi che dispongono di un sistema di rating, molti registi e produttori si autocensurano, limitando la nudità (ed altri contenuti considerati troppo provocatori) nei loro porno film, per evitare la censura esterna oppure un rating troppo rigoroso. Gli autori ed i produttori possono scegliere di limitare la nudità a causa della obiezioni da parte degli attori coinvolti, oppure per una vasta gamma di altre ragioni personali, di narrative, o artistiche.

Nel corso degli anni, la nudità nei film è stata fonte di scandali e provocazioni; ma la sua presenza oggi è vista in gran parte in modo  naturale, spesso  la nudità è mostrata in scene che naturalmente la richiedono, come per esempio quelle che avvengono in natura, nel bagno o in scene d’amore.